Bill Miller: il rischio associato a BTC svanisce quando il suo prezzo aumenta

Bill Miller, un investitore di valore, è solo una delle tante persone che sembrano aver cambiato idea su bitcoin . In passato il bitcoin era una risorsa estremamente preoccupante, potenzialmente persino pericolosa su cui investire, data la sua volatilità. In passato il bitcoin era una valuta ampiamente vulnerabile all’influenza del mercato esterno e che poteva essere facilmente manipolata.

Bill Miller su Bitcoin – Quando diventa più grande, il rischio diminuisce
Tuttavia, Miller ha affermato che ogni volta che il bitcoin si sforza per un prezzo più alto , parte di quel rischio svanisce. Dice che finché il bitcoin continua a salire la scala finanziaria, diventa sempre meno pericoloso per i trader di tutti i giorni.

In una recente intervista, ha commentato:

Aumenta il rischio minore è l’aumento. È l’opposto di ciò che accade con la maggior parte delle azioni. L’offerta totale di bitcoin cresce meno del due percento all’anno ed è ovvio dal prezzo che la domanda sta crescendo molto, molto più velocemente di così. Fintanto che si ottiene, è probabile che bitcoin aumenti e forse considerevolmente più in alto.

Al momento in cui scrivo, bitcoin viene scambiato oltre $ 40.000 per la seconda volta questo mese. Sembra che le tendenze rialziste che l’asset ha goduto nell’ultimo semestre continueranno, il che significa che ancora meno rischi saranno associati alla valuta, a condizione che le parole di Miller siano corrette.

In qualità di fondatore e amministratore delegato di Miller Value Partners, ha inoltre spiegato che, sebbene non possa prevedere esattamente dove sarà BTC nelle prossime settimane o mesi, ha idee su dove potrebbe andare e quanto in alto potrebbe arrivare. Lui ha spiegato:

Penso che il bitcoin … dovrebbe probabilmente aumentare dal 50% al 100% da qui nei prossimi 12-18 mesi, e se mi chiedessi il sopra o il sotto, direi sicuramente che sarebbe molto più probabile che sia superiore a inferiore.

Rimani consapevole della volatilità

Tuttavia, ha affermato inoltre che sebbene il bitcoin sia stato piuttosto solido negli ultimi tempi, la volatilità non è una cosa del passato e gli investitori devono rimanere cauti poiché questa è ancora una minaccia valida che potrebbe far crollare bitcoin o qualsiasi forma di crittografia – in qualsiasi momento. Ha menzionato:

Penso che se non puoi prenderlo, probabilmente non dovresti possedere bitcoin. L’asset tende a muoversi a scatti, che tendono a essere seguiti da correzioni. Penso che ci siano state tre correzioni dell’80%, il che è normale in questo tipo di tecnologia piuttosto precoce con un mercato indirizzabile totale piuttosto ampio.

Miller possiede bitcoin da anni, inizialmente sostenendo in un’intervista del 2018 con la CNBC di aver iniziato ad acquistare unità circa tre o quattro anni prima. Dall’inizio di settembre, il bitcoin ha aggiunto circa il 230 percento al suo prezzo.